“Nutrizionisti in…regola: consigli per l’uso”: seminario a Napoli con più di cento Biologi

C’era il pienone, giovedì 6 febbraio, nell’aula convegni di Federfarma, in via Toledo, a Napoli, dove si è svolto il seminario, organizzato dalla Delegazione Campano Molisana dell’Ordine Nazionale dei Biologi, dal titolo emblematico: “Nutrizionisti in…regola: consigli per l’uso“. Un viaggio attraverso leggi, regolamenti, adempimenti percorsi formativi di una professione, quella del nutrizionista, che, statistiche alla mano, si sta confermando sempre più come una delle più gettonate in assoluto tra i Biologi. Ma non solo tra loro. Sì, perché anche tra i farmacisti, come pure è stato fatto notare nel corso dell’evento, non mancano quanti scelgono di cimentarsi in questa affascinante professione. A patto e a condizione, però, di non confondere o, peggio ancora, non sovrapporre i due “indirizzi” operando (è stato anche l’ammonimento) scelte precise nell’uno o nell’altro caso.

Un trend, dunque, in crescita, quello legato alla professione del Nutrizionista. Facilmente spiegato, come ci ha tenuto a sottolineare anche il presidente dell’Ordine nazionale dei BiologiVincenzo D’Anna, nel corso del suo intervento, “guardando alle più recenti conquiste nel campo della ricerca scientifica, a partire dall’epigenetica”. Le scienze della nutrizione, ha sostenuto ancora D’Anna “rappresentano, ormai, un fattore ambientale determinante per la salute umana ed il Nutrizionista, in particolare, si conferma, di conseguenza, come una delle figure fondamentali, per non dire insostituibili, ad ogni livello, della filiera della salute“.

Si è dunque discusso di questo a Napoli. Al cospetto di più di cento Biologi che hanno risposto presente alla “giornata informativa” concepita dalla delegazione campano-molisana dell’Ordine Nazionale dei Biologi proprio come contenitore di dibattito, ma anche spunto di riflessione interamente dedicato ad una categoria in crescita.

Chi è il Nutrizionista oggi, quali sono i limiti e le risorse di chi sceglie di puntare su questa professione. E ancora: come evolveranno i percorsi formativi abilitanti e le norme a cui attenersi per l’accesso a questa forma di “attività specialistica”. Queste e tante altre domande ancora, sono state poste dalla nutrita platea al palco dei relatori per “chiarirsi le idee” e fornire spunti ed argomenti per la creazione di nuove linee di indirizzo e politiche necessarie per valorizzare e tutelare una categoria professionale preziosa ma ancora non adeguatamente riconosciuta quale quella, appunto, del biologo nutrizionista.

Dal palco, per le risposte, si sono alternati il prof. Vincenzo Santagada (presidente dell’Ordine dei Farmacisti della provincia di Napoli); il sen. dott. Vincenzo D’Anna (presidente dell’Ordine Nazionale dei Biologi) e il dott. Vincenzo Piscopo (commissario dell’Ordine Regionale dei Biologi della Campania e del Molise). Poi è toccata ai componenti del Gruppo di studio sulla Nutrizione della Delegazione Campano Molisana dell’Ordine, provare a fare chiarezza sull’argomento. Nella circostanza, hanno preso la la parola la dott.ssa Annalisa Giordano (biologa nutrizionista, sub commissario dell’Ordine Regionale dei Biologi Campania e Molise) e il dott. Natale Gentile (biologo nutrizionista, referente del Gruppo di studio sulla Nutrizione presso l’Ordine regionale dei Biologi Campania e Molise).

Subito dopo ecco il momento clou del seminario, con i lavori della tavola rotonda incentrata sui percorsi formativi, sugli adempimenti e le relative e più frequenti domande, nonché le linee d’indirizzo relative al tema della giornata. Sono intervenuti, in particolare, la dott.ssa Claudia dello Iacovo (delegata alla Formazione e consigliere dell’Ordine Nazionale dei Biologi); nuovamente il prof. Vincenzo Santagada e il senatore Vincenzo D’Anna; l’avv. Chiara Gala (responsabile Ufficio Legale Ordine Nazionale dei Biologi) e l’avv. Mario Ponari (Consulente Privacy Ordine Nazionale dei Biologi).

Moderatrice, la dott.ssa Sarah Di Lauro (biologa nutrizionista, componente del Gruppo di studio sulla Nutrizione).